RISOTTO ALLO ZAFFERANO E PECORINO

0
706
risotto-allo-zafferano-con-pecorino2

Lo zafferano è la più preziosa tra le spezie utilizzate. È ottenuta dalla lavorazione del fiore di zafferano, fiore violaceo di raffinata bellezza. Il suo consumo sia a tavola che in preparazioni di altro genere risale agli antichi Greci che già prima di noi avevano attinto dal fiore dello zafferano tutti i suoi innumerevoli benefici.

La maggior produzione di zafferano avviene in Iran ma anche in Italia ci sono diverse zone di coltivazione di cui particolare rilievo sono principalmente quelle di Sardegna, Umbria, Abruzzo e Toscana.

Lo zafferano con quella sua intensa colorazione giallo sole e quell’inteso gusto conferisce ai piatti in cui è presente quel tocco di superba prelibatezza. In numerose ricette della cultura orientale lo zafferano è utilizzato sia per la preparazione di carni e pesce, che di piatti a base di riso, dolci e bevande.

In realtà lo zafferano si sposa meglio con riso, crostacei e carni o ancora nelle salse delicate, che sprigionano la profumazione intensa dello zafferano e ne esaltano le caratteristiche.

Il Pecorino Toscano D.O.P è un formaggio pecorino di straordinaria nicchia. Made in Italy  viene prodotto con il latte pastorizzato di pecora.  E’ possibile gustarlo sia a pasta dura che a pasta semidura. È un formaggio sia da tavola che da grattugia ovviamente dipende dalla stagionatura. È ottimo per accompagnare marmellate e mieli.

pecorino-toscano-doc

L’idea di associare il sapore rustico del pecorino toscano al raffinato sapore dello zafferano nasce da come questi due ingredienti si fondono sublimamente nel Pecorino Zafferano, formaggio dalla colazione tipicamente gialla e per l’appunto denominato così, dovuta alla presenza di una notevole presenza di zafferano nel Parco della Val D’Orcia.

Il risotto allo zafferano e pecorino è un piatto meraviglioso. Molto gustoso e perfetto da mangiare caldo godendo non solo del gusto sublime ma anche del profumo che si libera maggiormente quando è servito caldo.

INGREDIENTI PER 5 PERSONE

450 GR DI RISO ARBORIO
2 LITRI DI BRODO VEGETALE
2 SCALOGNI
OLIO
50 GR DI BURRO
150GR DI PECORINO TOSCANO D.O.P STAGIONATO GRATTUGIATO
DUE BUSTINE DI ZAFFERANO
SALE E PEPE

PREPARAZIONE

Preparate il brodo vegetale mettendo 3 litri d’acqua in una pentola dai bordi alti. Aggiungete una carota, la costa di sedano, una cipolla e un paio di cucchiai di passata di pomodoro e una manciata di sale doppio.

Lasciate cuocere il brodo per 40-50 minuti a fiamma lenta.

Quando il brodo è pronti in un’altra casseruola fate rosolare gli scalogni tagliati sottilmente con burro ed olio. Appena gli scalogni si dorano aggiungete il riso. Lasciatelo tostare per qualche minuto e sfumate aggiungendo del brodo vegetale finché non sarà completamente asciutto.

A quel punto cominciate a cuocere il riso versando gradualmente il brodo all’occorrenza. Verso metà cottura aggiungete lo zafferano al riso e mantecate bene. Continuate a cuocere a fiamma bassa.

Appena il riso sarà cotto aggiungete il pecorino grattugiato e una noce di burro. Servite in piatto piano con qualche chicco intero di pepe e scaglie di pecorino.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci un commento
Please enter your name here