Ricetta Tagliatelle all’ortolana

1295
tagliatella ortolana cucina della felicita

Questo piatto mi fa venire in mente quelle case di campagna in una giornata piena di sole, con quel gradevole tepore che ti avvolge e ti fa venire voglia di restare a casa a preparare qualcosa di buono.

Le tagliatelle che vi propongo sono un primo piatto sfizioso e genuino. La bellezza di questo piatto è la diversità che si può ottenere nelle diverse stagioni dell’anno, infatti partendo da una ricetta come quella che oggi vi presento è possibile realizzare delle variante sostituendo semplicemente le verdure di questa ricetta con verdure di stagione.

E’ praticamente come avere tutte le stagioni in tavola. Provate solo ad immaginare il trionfo di colori che daranno gioia ai vostri occhi e il profumo casareccio ma delicato che pervaderà la vostra casa.

Senza trascurare poi il fatto che questo piatto può rivelarsi un valido alleato per tutte coloro che hanno difficoltà a fare mangiare le verdure ai più piccoli. Volendo proprio per agevolare a mangiare verdure ai bimbi eccezionalmente per loro potete anche mixare il sugo dopo averlo preparato ottenendo così un pesto da versare sulle tagliatelle.

E perché no per rendere questo piatto ancora più gustose per coloro che hanno più tempo a disposizione potete anche preparare le tagliatelle all’uovo direttamente voi anziché comprarle.

In tal caso al seguente link (Preparazione tagliatelle all’uovo) troverete il procedimento di come si possono preparare le tagliatelle all’uovo in modo semplice.

INGREDIENTI PER 5 PERSONE

  • 500 GR DI TAGLIATELLE ALL’UOVO
  • 1 MELANZANA
  • 1 PEPERONE
  • 1 ZUCCHINA
  • 18 FUNGHI CHAMPIGNON
  • 2 SCALOGNI
  • 1 CAROTA
  • 200 GR DI POMODORINI FRESCHI O UN BARATTOLO DI POLPA DI POMODORI
  • SEDANO
  • BASILICO
  • PEPERONCINO
  • OLIO
  • SALE

Lavate le verdure e tagliatele cercando di dar loro una forma diversa.

Ad esempio tagliate le melanzane a listarelle, i peperoni a julienne, le zucchine a rondelle e in funghi a fettine. In questo modo le verdure risalteranno maggiormente tra la pasta. In una padella versate il trito di scalogno, carota e sedano e lasciate soffriggere.

Dopo qualche minuto versate i peperoni, funghi e melanzane che hanno una cottura più lunga. Lasciate cuore a fiamma lenta e coprendo con un coperchio.

Quando queste verdure si saranno leggermente appassite aggiungere anche le zucchine e i pomodori.

Aggiungete il sale e il peperoncino e lasciate terminare la cottura del sugo a fiamma lenta. Portate l’acqua salata a bollore e aggiungete un filo d’olio in modo che le tagliatelle non si attacchino tra loro.

Quando le tagliatelle saranno cotte scolatele e versatele nella padella col sugo. Spadellate per qualche minuto e spolverizzate con parmigiano grattugiato.

Servite in un piatto da portata con qualche foglia di basilico e per i più esigenti aggiungete una spolverizzata di ricotta salata (facoltativa).

Alternative: di seguito vi indico alcune varianti delle verdure da utilizzare a quelle riportate nella ricetta di cui sopra.

Le modalità di preparazione sono le stesse e anche le dosi cambieranno solamente i tempi di cottura di alcuni alimenti ma per quello basta seguire i tempi di cottura normali di ciascun alimento, tenendo presente di mettere in cottura dapprima i cibi a cottura più lunga e poi verso la fine le verdure con una cottura più veloce.

Per le varianti che non portano tra gli ingredienti il pomodoro potete rendere più scivoloso il vostro sugo o diluendolo con del dado o con l’acqua di cottura della pasta.

  • Piselli, porro, carote e funghi
  • Fagiolini, zucchine, pomodori secchi
  • Asparagi, spinaci e in tal caso potete aggiungere un formaggio tipo il taleggio
  • Carciofi a fettine, rapa e carote.