La ricetta del filetto di baccalà croccante al pistacchio

385
filetto di baccalà con pistacchio

Il baccalà è un merluzzo di alta qualità che viene si differenzia dal classico merluzzo perché viene posto sotto salatura. Da non essere confuso con lo stoccafisso che è un merluzzo essiccato ma non posto sotto salatura. Il baccalà grazie alla conservazione tramite salagione riesce a mantenere la maggior parte delle proprietà nutritive del merluzzo d’origine e per tale motivo è considerato un pesce molto magro ideale per diete ipocaloriche.

Il baccalà a Natale non può di certo mancare sulla tavole Napoletane!!!!! Come da tradizione si usa cucinarlo fritto avvolto da una croccante ma leggera pastella che racchiude il sapore intenso e deciso. C’è un vero proprio culto per il baccalà a Napoli e dintorni che comincia già settimane prima di Natale quando si procede a dissalare in ripetuti bagni in acqua fredda il baccalà che è sotto salatura. Questa fase è un vero e proprio rituale nelle case napoletane che prepara il baccalà al suo futuro uso nei giorni di festività.

La versatilità del baccalà mi ha spinto a proporvi un’alternativa alle classiche e tradizionali ricette molto interessante. A natale quale altro alimento abbonda? La frutta secca! Ed ecco da dove nasce la mia proposta la fusione di due alimenti cardine della cucina natalizia un cuore di baccala racchiuso da una croccantissima panatura di granella di pistacchio.

Il piatto si presenta molto elegante e raffinato, impreziosito per l’appunto dalla crosta di pistacchi che non solo da un tocco di colore al piatto molto deciso in netto contrasto con il bianco del baccalà, per quanto la sua preziosità lo rende un prodotto molto raffinato. Il pistacchio per eccellenza è quello di siciliano di Bronte detto anche “l’oro verde”.

Vediamo insieme come stupire i vostri commensali con questo piatto prelibato.

INGREDIENTI PER 4 PERONE

  • 4 FILETTI DI BACCALA DA 150 GR
  • 1 ALBUME
  • 100 GR DI GRANELLA DI PISTACCHI
  • 2 CUCCHIAI DI PANE GRATTUGIATO
  • 1 CUCCHIAIO DI SUCCO DI LIMONE
  • OLIO EXTRAVERGINE D’OLIVA
  • SALE
  • PEPE

Iniziate la preparazione dei filetti di baccalà in crosta di pistacchio cominciando proprio con la pulizia del baccalà eliminando le lische e la pelle e ricavando i filetti.

Lavate i filetti e asciugateli tamponando un carta assorbente.

Montante leggermente l’albume con una frusta. Passate nell’albume i filetti di baccalà in modo che siano coperti da un velo sottile di albume che servirà a far aderire meglio la granella di pistacchio al baccalà.

In un piatto unite la granella di pistacchio, il pane grattugiato, il succo di limone e pepe. Mescolate per bene questa mistura. Coprite i filetti di baccalà che questa panatura facendo una leggera pressione affinché la panatura aderisca perfettamente ai filetti di baccalà.

Disponete i filetti di baccalà su una leccarda rivestita da carta forno regolate di sale e infornate a 180 gradi per 15 minuti. Servite un piatto da portata accompagnato facoltativamente da una salsa lenta di patate.