La Ricetta degli Spaghetti alla Carbonara

0
104
la ricetta degli spaghetti alla carbonara

Gli spaghetti alla carbonara sono uno dei tre primi piatti cardine della cucina tradizionale del Lazio, insieme con i  bucatini all’Amatriciana e la pasta alla Gricia.

È il piatto più semplice è gustoso che si possa preparare in pochi minuti, ideale per una spaghettata tra amici accompagnata da un buon calice di vino rosso.

Per tutti coloro che si approcciano a preparare uno di questi primi piatti il dilemma è sempre lo stesso: cosa utilizzare guanciale o pancetta?

Chiariamo un po’ le idee a tutti. Premettendo che il gusto personale vince su tutto, la tradizione consiglia di utilizzare il guanciale sebbene è diffuso l’impiego sostitutivo della pancetta per la sola preparazione della carbonara, mentre via libera ed obbligatoria per il guanciale nella preparazione dei bucatini all’amatriciana o della pasta alla gricia.

Per ottenere una carbonara d’eccellenza le uova devono essere rigorosamente fresche, vi serviranno solamente i tuorli.

Serviti con dell’ottimo pecorino romano grattugiato al momento e una manciata di pepe nero macinato fresco, non staccherete più la forchetta dal piatto.

pecorino romano per la carbonara

La consistenza dell’uovo deve essere nel mezzo tra una salsina e la forma più rappresa.

Gli spaghetti alla carbonara devono essere cremosi ma al tempo stesso scivolosi, per questo se la consistenza ottenuta con i soli tuorli dovesse essere troppo asciutta potete correggerla aggiungendo un mestolo d’acqua di cottura.

Dopo avervi dato qualche consiglio segreto vediamo insieme come preparare un buonissimo piatto di spaghetti alla carbonara.

pecorino romano per la carbonara

Ingredienti per 4 persone

  • 400 gr di spaghetti
  • 3 uova (tuorli)
  • 150 gr di guanciale
  • 100 gr di pecorino romano grattugiato
  • Olio
  • Pepe nero
  • Sale

Tagliate il guanciale a listarelle sottili. In una padella antiaderente versate il guanciale lasciando che diventi leggermente croccante. Aggiungete qualche cucchiaio di olio extravergine d’oliva e lasciate cuocere il guanciale per un paio di minuti.

Intanto portate a bollore l’acqua salata e appena sarà pronta calatevi gli spaghetti. In un piatto separate i tuorli dagli albumi. Condite i tuorli con pepe fresco macinato, un pizzico di sale e 50 gr di pecorino romano. Sbattete i tuorli così conditi fino ad ottenere una salsa.

Colate gli spaghetti e saltatateli per qualche minuti nel fondo di olio e guanciale. Spegnete poi la fiamma e versate la salsa di tuorli a fiamma spenta, mantecando velocemente in modo che la crema non si raffermi eccessivamente.

Servite gli spaghetti con una manciata di pepe fresco e pecorino grattugiato.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci un commento
Please enter your name here